LOADING

Type to search

Nuova settimana lavorativa negli EAU: cosa cambia per il settore privato

IICUAE Press
Share

Dall’1 gennaio 2022, gli Emirati Arabi Uniti transiteranno verso una settimana lavorativa di quattro giorni e mezzo, in cui i sabati e le domeniche saranno considerati giorni festivi, mentre il venerdi’ sara’ considerato giornata feriale per meta’. Fa’ eccezione Sharjah che avra’ 3 giorni completi festivi.

Se da un lato queste nuove regole entreranno immediatamente in vigore per il settore pubblico, dall’altro non vi e’ ancora stato un annuncio ufficiale in merito a come dovra’ regolarsi invece il settore privato, che ad oggi ha ancora discrezionalita’ in materia. Molte aziende private hanno gia’ annunciato che adotteranno anch’esse la nuova settimana lavorativa per allinearsi al settore governativo, mentre le altre si riservano la possibilita’ di decidere nei prossimi giorni.

Anche per quanto riguarda la giornata del venerdi’ che – come menzionato – sara’ lavorativa solo per meta’ per i dipendenti pubblici,  il governo deve ancora pronunciarsi ufficialmente. Tuttavia, da febbraio 2022 entrera’ in vigore la nuova Federal Decree Law no (33) del 2021 che cita, all’articolo 31 che “Un lavoratore ha diritto ad almeno una giornata di riposo pagata a settimana. […] Il gabinetto puo’ decidere di incrementare la durata del riposo settimanale”. La stessa cosa viene menzionata anche dall’Art. 7, clausola 2 della Federal Decree-Law (47) del 2021 che si applica anche al settore privato e che cita invece che il periodo di riposo settimanale puo’ “essere incrementato per legge”. Il numero di giorni di riposo puo’ dunque essere incrementato “per legge” negli Emirati, dove con “legge” si intende “la legge che regola le risorse umane sia nel settore pubblico, sia in quello privato”.

 

Fonte: Khaleej Times