LOADING

Type to search

Il numero di licenze commerciali cresce vertiginosamente a Dubai

Share

Il numero di licenze commerciali emesse nella prima metà del 2021 a Dubai è stato di 3243, ossia 1254 licenze in più rispetto a quelle rilasciate nello stesso periodo dell’anno scorso, a riprova dell’efficacia con cui gli Emirati hanno fatto fronte alla situazione covid e della fiducia che i proprietari di piccole e medie imprese ripongono nel governo.

Complici anche la facilità con cui richiedere le licenze e i bassi costi del processo, molte start up hanno potuto mettere in atto le loro idee imprenditoriali senza esporsi a rischi troppo elevati. Saad Maniar, senior partner presso Crowe, ci ricorda che bassi costi per le start up trainano l’innovazione e l’imprenditorialità in tutto il mondo. Il governo di Dubai inoltre è sempre stato ben disposto a offrire il suo supporto a aziende locali e a sostenere ogni iniziativa che facilitasse l’ottenimento delle licenze commerciali. L’iniziativa DED Trader licence in particolare, ha ottenuto un grande successo. Il progetto mira ad aiutare freelancers e start up a svolgere le loro attività commerciali online e tramite i social network. Ciò ben si inserisce nel tentativo della Dubai Economy di promuovere l’e-commerce, la trasformazioni digitale e di utilizzare piattaforme online per facilitare le attività commerciali. L’Information Technology e i capi d’abbigliamento sono stati i settori per cui sono state richieste più licenze. Seguono poi l’abbigliamento femminile su misura, il design, i laboratori   artigianali, la sartoria da uomo, la preparazione di cibo, l’intermediazione commerciale, le esibizioni e altri servizi professionali.

Le licenze DED Trader possono essere ottenute elettronicamente sul portale invest.dubai.ae. La piattaforma messa a disposizione da Dubai Economy ha come obiettivo anche quello di mettere in contatto commercianti e clienti. I licenziatari non possono aprire un punto vendita fisico, ma possono servirsi di tre visti se la proprietà è 100% emiratina e se la responsabilità legale ricade sul possessore della licenza.

La Dubai Economy offre supporto ai possessori di licenze DED sancendo delle partnership tra il governo e i settori privati, offrendo supporto per la crescita delle attività e aprendo nuovi canali di vendita. A tal fine, la Dubai Economy è anche entrata in una partnership con noon.com, il marketplace digitale per eccellenza nella regione, al fine di mettere in contatto start up e clienti attraverso lo store online Mahali. La Dubai Economy è anche entrata in partnership con MyFatoorah per facilitare i pagamenti online per transizioni relative all’iniziativa DED Trader e con Talabat per vendere prodotti alimentari attraverso la sua piattaforma.

I benefici che possedere una licenza comporta sono dei più svariati: dalla membership alla Camera per le attività commerciali e un Custom Client Code per import e export su dubaitrade.ae, a servizi per l’impiego temporanei e partecipazione a esibizioni e conferenze e workshop di formazione.

 

 

Susanna Schiavon

Tags: