LOADING

Type to search

Share

Il team della Camera di Commercio Italiana negli EAU, a poco meno di un mese dall’inizio dell’Esposizione Universale, ha avuto modo di partecipare all’anteprima di Expo 2020.

Un’occasione imperdibile, quella che i componenti del team camerale hanno avuto la possibilità di vivere, nella giornata di Venerdi 24 Settembre, quando i cancelli di Expo 2020 si sono aperti per accogliere i primi testimoni di quello che sarà lo spazio espositivo che per i prossimi sei mesi si stima accoglierà  25 milioni di visitatori, ponendosi come uno degli eventi internazionali più importanti degli ultimi anni.

All’interno del sito Expo, che vive in queste ore gli ultimi concitati preparativi e dall’estensione di 4,38 kmq è stato possibile visitare i primi padiglioni completati, partecipare alle prove dei primi eventi e di ammirare innovative meraviglie strutturali, tra cui la maestosa Al Wasl Plaza, uno degli edifici destinati a rimanere anche dopo la fine dell’Esposizione e simbolo incontrovertibile dell’eccellenza del Made in Italy nel settore edile.

Tre i padiglioni principali, ognuno dedicato ad una delle differenti aree tematiche individuate come tema centrale della manifestazione: sostenibilità, mobilità e opportunità. Il Padiglione Sostenibilità, formato da una serie di strutture a forma discoidale, rivestite da pannelli fotovoltaici, ospiterà gli ultimi ritrovati in materia di fonti rinnovabili e innovazione energetica. Il trifoglio è invece il design che distingue il Padiglione Mobilità, che risulta essere invece circondato da un ampio piazzale decorato da animazioni e giochi di luci.

Interessante il progetto del Padiglione Opportunità: una struttura senza dubbio particolare con aperture, passaggi e persino un giardino coperto che ospiterà eventi e spettacoli a tema. All’interno di questa struttura troveranno sistemazione anche altri importanti padiglioni di Expo Dubai 2020, vale a dire il Padiglione di Benvenuto, il Padiglione dell’Innovazione e il Padiglione UAE.

Tags:

Next Up