LOADING

Type to search

Gli EAU hanno annunciato una parziale riduzione delle restrizioni a Dubai a partire da venerdì 24 aprile

Share

Il Comitato Supremo di Crisi e Gestione delle Catastrofi ha annunciato una parziale riduzione delle restrizioni a Dubai a partire da venerdì 24 aprile

 

Dubai: i residenti potranno spostarsi senza permesso dalle 6 alle 22, hanno annunciato le autorità giovedì 23 aprile.

In linea con le decisioni del Ministero della Salute e della Prevenzione e dell’Autorità Nazionale di Gestione delle Crisi e dei Disastri, il Comitato Supremo di Gestione delle Crisi e dei Disastri, guidato da Sua Altezza lo sceicco Mansour bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, ha annunciato una riduzione parziale nelle restrizioni ai movimenti nell’emirato a partire da venerdì 24 aprile 2020. 

La mossa, che coincide con l’inizio del Ramadan, consente una maggiore libertà di movimento, garantendo nel contempo il proseguimento di rigide misure precauzionali e preventive. Il Comitato ha inoltre delineato una nuova serie di orientamenti sulla circolazione e un elenco di attività commerciali e settori di vitale importanza esentati delle misure precauzionali. 

“Nonostante le difficili circostanze che il mondo sta affrontando oggi, gli Emirati Arabi Uniti hanno dato un buon esempio su come affrontare la crisi. La guida e il seguito della leadership, gli sforzi combinati di tutte le parti interessate e la stretta integrazione di varie misure e iniziative hanno aiutato il paese ad affrontare efficacemente la crisi. Ciò è stato reso possibile anche attraverso l’impegno di tutti gli individui e le istituzioni, sia nel settore privato che in quello pubblico. Tutte le misure adottate dal paese sono state guidate dall’obiettivo di salvaguardare la sicurezza e il benessere di tutti “, ha affermato il Comitato in una dichiarazione.

I trasporti pubblici (autobus e metropolitana), i ristoranti e le caffetterie (ad eccezione di buffet e shisha), il settore della vendita al dettaglio (centri commerciali, outlet e suq), il settore all’ingrosso e i negozi di manutenzione saranno autorizzati a operare a determinate condizioni.

Invece, le strutture di intrattenimento per famiglie, i cinema, gli spogliatoi e le sale di preghiera non saranno autorizzati a funzionare.

Gli hotel potranno operare senza aprire piscine, palestre, sauna e sale massaggi.

Un massimo del 30% della forza lavoro di tutte le organizzazioni sarà autorizzato a tornare a lavorare negli uffici, mentre il resto dovrà lavorare da casa.

E’ comunque necessario sottolineare che le persone che escono di casa, per qualsiasi scopo, devono indossare una maschera ed evitare di toccare qualsiasi superficie o volto. Devono anche usare disinfettanti per le mani e lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. 

 

Fonte: gulfnews.com

Tags:

You Might also Like