LOADING

Type to search

Dubai: successo del commercio con l’estero nel primo trimestre del 2021

Share

Durante il primo trimestre del 2021, Dubai ha assistito a una crescita significativa delle sue esportazioni e importazioni, complice anche il pacchetto di incentivi economici pari a 7.1 miliardi di dirham annunciato dal governo. Nel trimestre gennaio – marzo 2021, il commercio estero e’ cresciuto del 10%, raggiungendo la somma di 354.4 miliardi di dirham. Nello stesso periodo del 2020, tale somma ammontava a 323 miliardi. Il commercio estero del primo trimestre di Dubai è aumentato del 5% rispetto allo stesso trimestre del 2019, riflettendo una rapida ripresa e la capacità di adattarsi ai drastici cambiamenti nel contesto del commercio internazionale.

Il valore delle esportazioni e’ invece di 50.5 miliardi di dirham, il 25% in piu’ rispetto all’anno scorso, mentre le importazioni sono cresciute del 9%, attestandosi attorno ai 204.8 miliardi di dirham.

Cina, India e gli Stati Uniti rimangono i principali partner commerciali di Dubai, seguiti dall’Arabia Saudita e dalla Turchia. L’oro e’, invece, il bene piu’ venduto, per un valore di 63 miliardi di dirham, il 27% in piu’ rispetto all’anno passato. La telefonia e i diamanti seguono l’oro, per un valore rispettivamente di 50 miliardi e 29 miliardi di dirham. Al quarto e quinto posto troviamo infine la gioielleria e gli autoveicoli.

In molti hanno attribuito questo dato promettente non solo alla posizione strategica della regione, ma anche alle pratiche di good governance messe in atto dalle autorita’. La campagna vaccinale di successo, i visti a lungo termine e gli investimenti non stop in infrastrutture strategiche e sviluppo tecnologico hanno stimolato la fiducia delle imprese e la percezione all’estero che Dubai sia un importante hub commerciale internazionale.

 

Articolo a cura di Susanna Schiavon su fonte Khaleej Times