LOADING

Type to search

Nel 2020 Dubai Economy ha rilasciato 42,640 nuove licenze, il 4% in più rispetto al 2019

Share

Dubai Economy evidenzia una crescita del 4% di nuove licenze commerciali nonostante la pandemia abbia rallentato l’economia globale.

Il Dipartimento di Sviluppo Economico di Dubai ha rilasciato 42.640 nuove licenze rispetto alle 40.891 del 2019. Ha inoltre registrato un aumento del 15% nel rinnovo delle licenze l’anno scorso e ha detto che gli ultimi dati riflettono la resilienza dell’economia nazionale.

Secondo la Business Registration & Licensing (BRL) di Dubai Economy, il 64% di tutte le nuove licenze rilasciate nel 2020 erano professionali (27.307), il 35% commerciali (14.754) e il resto distribuito tra attività turistiche e industriali.

L’area di Bur Dubai ha avuto la quota maggiore (22.276) di nuove licenze, seguita da Deira (20.293), e Hatta (71). Queste cifre dimostrano il successo degli Emirati Arabi Uniti nel mantenere il loro slancio di crescita rafforzando la loro posizione di principale destinazione economica e commerciale a livello mondiale.

Il settore privato rimane, quindi, un partner chiave nello scacchiere di sviluppo economico di Dubai, anche grazie ai costanti sforzi dell’emirato di fornire un ambiente e un’infrastruttura che supporti le imprese locali ed internazionali.

Complessivamente, solo nel 2020 sono state concluse 346.375 operazioni di registrazione delle imprese e di concessione di licenze, con una crescita del 3% rispetto al 2019 (337.752). Inoltre, i rinnovi delle licenze hanno rappresentato 162.762 operazioni nel 2020, con una crescita del 15% rispetto al 2019 (141.788).

[…]

In sintesi, Dubai Economy fornisce soluzioni che contribuiscono ad aumentare il volume d’affari nell’emirato, espandendo a sua volta gli investimenti, che a loro volta creano un circolo virtuoso di nuove opportunità lavorative, mantenendo così un’economia sostenibile e florida.

Elaborazione a cura della IICUAE Dubai, per visualizzare l’articolo completo, vedi link sottostante.

Link all’articolo completo