LOADING

Type to search

Intervista al Segretario Generale Mauro Marzocchi

Share

Intervista al Segretario Generale Mauro Marzocchi

 

 

Gentile Segretario, possiamo fare un breve consuntivo dell’anno 2020 che sta per chiudersi?
Certamente e’ stato un anno caratterizzato dalla Pandemia che ha messo in difficolta’ l’economia mondiale. Infatti le esportazioni italiane hanno avuto un calo del 16% dato mai riscontrato in passato. Tuttavia, ritengo che alla luce delle novita’ legate ai vaccini ormai disponibili, dalla fine del primo trimestre vedremo una forte ripresa dell’economia mondiale inclusa quella emiratina, che sara’ fra le prime a recuperare il terreno perduto e che fara’ da traino anche alle esportazioni italiane.

Per quel che riguarda specificatamente la Camera?
Per la Camera, cosi’ come per tutti, e’ stato un anno difficile che ha visto invece un finale molto positivo.
Innanzitutto il riconoscimento del contributo sul bilancio 2019 e quello Straordinario concesso quale aiuto per le difficolta’ legate alla Pandemia, da parte del Ministero delle Attivita’ Produttive. Confesso che abbiamo ricevuto molta soddisfazione dall’esito positivo dell’Ispezione Ministeriale appena conclusa, che conseguentemente sblocca anche il contributo sul bilancio 2018. Direi un ottimo finale di stagione.
Per ultimo ma solo in termini temporali, vanno segnalate le folte partecipazioni alle due Assemblee Generali e in particolare quella del 13 dicembre appena trascorso, che ha visto un rinnovo di quasi il 50% del Consiglio Camerale, votato all’unanimita’ dagli Associati presenti. Proprio il 29 dicembre per finire in bellezza come si dice, sono stati nominati con ampio rinnovo, i massimi dirigenti della Camera, cosi’ come riportato dettagliatamente su questo sito.
Mi fa piacere inoltre mettere in rilievo che la nostra Camera nel ranking ministeriale si colloca al 9° posto su 74 camere di commercio italiane nel mondo.

Quali sono state le attivita’ camerali che ritiene da segnalare?
Devo dire che la Camera grazie alla conduzione del Presidente e del Consiglio di Amministrazione, ha saputo adattarsi velocemente ai cambiamenti indotti dalla Pandemia. Innanzitutto e’ stato deciso un forte sconto per le imprese italiane che hanno voluto comunque approcciare il mercato emiratino, che ha facilitato l’organizzazione delle E-Mission. Ovvero e’ stata tenuta la stessa metodologia utilizzata negli anni passati, con la differenza che invece di fare missioni di persona, gli imprenditori hanno potuto interloquire comunque con gli operatori emiratini, tramite B2B meeting via WEB, con l’assistenza attenta del team camerale.
Da segnalare i 3 principali eventi anche questi calibrati e adattati alla situazione generale: l’Italian Food & Beverage in the UAE che ha visto l’adesione di 42 imprese italiane e Made in Italy in the Gulf Countries, il primo portale plurisettoriale che prendera’ il via da gennaio 2021, che ha visto l’adesione di ben 232 imprese italiane. Citerei anche il Gulf International Congress che pur organizzato via WEB, ha visto la partecipazione di oltre 100 professionisti Italiani, nominati Rapresentative della Camera per il 2021.

Qualche ipotesi di attivita’ per il 2021?
Certamente ci stiamo lavorando e c’e’ gia’ una bozza di programma, che sara’ arricchita dalle proposte dei nuovi gruppi di lavoro della Camera che saranno nominati nei prossimi giorni. La Presidenza dopo aver esaminato il Programma 2021 e il relativo Bilancio, li presentera’ al prossimo Consiglio Camerale previsto per il 24 gennaio, che esprimera’ il giudizio definitivo.
Solo dopo potremo pubblicare le proposte di Attivita’ per il 2021.

 

Previous Article
Next Article

Next Up