LOADING

Type to search

Aggiornamento interscambio commerciale Italia – EAU ad oggi

Share

L’interscambio commerciale tra l’Italia e gli EAU ha registrato un trend in crescita a partire dal 2005, seguito da un picco nelle esportazioni ed un aumento delle importazioni nel 2008. In questo periodo infatti, la performance economica degli EAU è stata particolarmente positiva, per poi subire un netto peggioramento con la crisi che ha investito i mercati internazionali nel 2009. A partire dal 2011, l’economia emiratina ha ripreso la sua crescita a ritmi spediti fino ad arrivare nel 2013 ad un aumento del PIL del 4,7%[1]. In questo periodo è cresciuto sia il volume delle esportazioni che quello delle importazioni. Questa crescita tuttavia non è stata stabile, soprattutto negli anni 2016 e 2017 a causa della riduzione del prezzo del petrolio, pertanto l’andamento dell’interscambio commerciale risulta altalenante dopo il 2015. Il 2015 si distingue particolarmente per la performance positiva delle esportazioni italiane che hanno registrato +16%[2]. Il volume delle importazioni si è progressivamente ridotto a partire dal 2013, con un calo del 21% nel 2019.

Gli EAU rappresentano il ventunesimo mercato di destinazione dell’export italiano, con una quota di mercato che negli ultimi tre anni è passata dal 2,6 % al 2,8% per un valore complessivo delle esportazioni di 4,6 miliardi di euro[3] nel 2019. Nel 2020, a seguito dello shock economico causato dalla pandemia da Covid-19, si è registrata una contrazione del 16,9% del valore degli export che è passato da 2,2 miliardi a 1,8 miliardi. I settori particolarmente colpiti dalla contrazione delle esportazioni sono stati quello della gioielleria (prima voce in assoluto nel 2019[4]), dei trasporti navali e marittimi e dei prodotti cosmetici. Nell’ultimo anno, si è tuttavia registrato un incremento dell’esportazione di prodotti farmaceutici e materie plastiche. Il settore agroalimentare ha registrato una riduzione degli export del 10,3% passando da un totale di 146,6 milioni a 131,7 milioni. Questo settore ha una valenza strategica per gli EAU che registrano un tasso di crescita della popolazione del 3% annuo[5] e che, data la scarsità di terre coltivabili e dell’aridità del territorio, importano circa l’80% del proprio fabbisogno alimentare. D’altro canto, il settore agroalimentare rappresenta un comparto trainante per l’economia italiana, che attualmente detiene una quota del 2,4%[6] sul mercato emiratino. Negli ultimi anni, i consumatori negli UAE si sono orientati progressivamente verso l’acquisto di cibi sani e si è quindi registrata una crescita della domanda di prodotti organici a basso contenuto di grassi. Come si evince dai dati, infatti, in ambito alimentare le categorie maggiormente colpite dal calo delle esportazioni sono state quelle con maggiori volumi di vendita registrati nel 2019 ovvero frutta (-46,4%) e verdura (-26,8%)  seguite dalle bevande (-41,6%). Va tuttavia segnalato anche un importante incremento nell’export delle categorie commerciali di semi e frutti oleosi (+30,7%) e di preparazioni a base di cereali ( +22,9%).

Nonostante lo shock economico causato dalla pandemia, gli EAU stanno dimostrando una forte capacità di resilienza grazie ad un’economia fortemente diversificata ed un PIL pro capite tra i più alti al mondo, secondo una stima effettuata da SACE inoltre il trend delle esportazioni italiane nel 2021 sarà nuovamente in crescita.[7]

[1] https://www.ice.it/it/sites/default/files/inline-files/ITA%20BOOK_FINAL%20PAGES_WEB%5B2%5D.pdf

[2] https://svadvisory.com/interscambio-commerciale-italia-emirati-arabi-dati-del-2015/

[3] http://www.infomercatiesteri.it/paese.php?id_paesi=102#slider-2

[4] https://www.ice.it/it/sites/default/files/inline-files/REPORT_Emirati%20Arabi%20Uniti.pdf

[5] https://www.ice.it/it/sites/default/files/inline-files/Nota%20Mercato%20Agroalimentare%20-%20EAU%20-%202018.pdf

[6] https://www.ice.it/it/sites/default/files/inline-files/REPORT_Emirati%20Arabi%20Uniti.pdf

[7] https://www.sacesimest.it/studi/dettaglio/open-again-rapporto-export-2020