LOADING

Type to search

Tags: ,

Esplorazione spaziale: Gli UAE firmano gli accordi Artemis

Share

L’Agenzia Spaziale degli Emirati Arabi Uniti (UAESA) ha firmato gli accordi Artemis della NASA per promuovere una cooperazione spaziale internazionale sicura e responsabile, unendosi così agli altri sette paesi firmatari dell’accordo. La cerimonia della firma si è tenuta al 71 ° Congresso Astronautico Internazionale (IAC), dal 12 al 14 ottobre 2020. Il programma Artemis prevede l’invio della prima donna e del prossimo uomo sulla superficie della Luna nel 2024. Gli accordi promuoveranno anche partnership internazionali che giocheranno un ruolo chiave nel raggiungimento di una presenza solida e sostenibile sulla Luna alla fine di questo decennio come prepararsi a condurre una storica missione umana su Marte. Gli Emirati Arabi Uniti si impegnano a far avanzare l’esplorazione spaziale garantendo al contempo la sostenibilità dello spazio. Gli accordi appena firmati sono in linea con i piani a lungo termine degli Emirati Arabi Uniti per esplorare lo spazio esterno e collaborare a livello internazionale per una migliore comprensione del nostro sistema solare.Parlando di questa partnership, Al Amiri ha dichiarato: “Accogliamo con favore questa iniziativa che la NASA ha intrapreso per rafforzare i principi generali dell’esplorazione umana pacifica e della convivenza nello spazio. L’amministratore della NASA Bridenstine ha detto che Artemis sarà “il più vasto e diversificato programma internazionale di esplorazione spaziale umana della storia” e gli accordi Artemis sono il veicolo che stabilirà questa coalizione globale unica.Sebbene siano una nazione giovane con un programma spaziale relativamente giovane, gli Emirati Arabi Uniti hanno fatto passi da gigante nella scienza e nell’esplorazione spaziale lanciando diversi satelliti, così come il Programma astronauti degli Emirati Arabi Uniti, che ha fatto la storia lo scorso anno. anno con il primo astronauta degli Emirati in visita alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Ma il più notevole dei risultati ottenuti finora dalla nazione è il successo del lancio della Hope Probe Emirates Mars Mission (EMM), che ci fornirà una comprensione completa del sistema meteorologico di Marte insieme a una migliore comprensione dei fattori sottostanti che potrebbero causare cambiamento climatico.

 

Elaborazione a cura di IICUAE su fonte Khaleej

Tags: