LOADING

Type to search

UAE: L’iniziativa per stimolare e salvaguardare gli investimenti

Share

Gli Emirati Arabi Uniti si sono impegnati a sostenere gli investitori emiratini all’estero adottando iniziative chiave che “salvaguarderebbero i loro interessi e servirebbero gli orientamenti e la visione economica della nazione”, ha affermato domenica il ministro dell’Economia del paese. Abdulla bin Touq Al Mari ha detto che il governo aiuterà ad aprire nuovi mercati per gli investitori emiratini e li faciliterà a trovare opportunità e progetti ideali, “soprattutto nei settori prioritari che servono gli sforzi del Paese nel settore della sicurezza alimentare”.Il governo incoraggerà inoltre gli investitori degli Emirati ad attrarre e localizzare tecnologie avanzate, oltre a sostenere la trasformazione digitale, ha aggiunto. Il ministro, in un discorso virtuale alla 25a riunione del Consiglio degli investitori internazionali degli Emirati Arabi Uniti (UAEIIC), ha affermato che il governo è determinato ad avviare un piano chiaro che delinei gli obiettivi futuri del consiglio in linea con la visione economica degli Emirati Arabi Uniti. “Lavoreremo per sostenere e adottare tutte le iniziative che tutelano gli interessi degli investitori emiratini all’estero”, ha affermato Al Mari. Il dottor Al Zeyoudi ha affermato che gli investimenti degli Emirati all’estero hanno svolto un ruolo importante nel migliorare la reputazione e la competitività dell’economia nazionale, in particolare in settori economici e industriali vitali come l’industria aeronautica, i servizi di trasporto aereo, la logistica, i porti, i settori finanziario e bancario, informazioni su beni immobili, telecomunicazioni e tecnologia. “Gli Emirati Arabi Uniti sono considerati oggi come il più grande investitore arabo all’estero, e hanno oltre il 34 per cento degli investimenti totali esportati all’estero dai paesi del Medio Oriente, classificandosi al primo posto su tutti i paesi arabi e uno dei primi 20 paesi globali che investono all’estero durante il 2019 “, ha detto. Il valore degli investimenti in uscita dagli Emirati Arabi Uniti ha raggiunto $ 155,5 miliardi nel 2019, un aumento dell’11% rispetto al 2018. Il rapporto sugli investimenti mondiali 2019 della Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (Unctad) ha rivelato che i deflussi di investimenti diretti esteri dagli Emirati Arabi Uniti sono aumentati di $ 1 miliardo su base annua a $ 15 miliardi nel 2018, rendendo il paese il 19 ° più grande investitore estero diretto nel 2018 , migliorando un posto. Nel 2019, gli Emirati Arabi Uniti hanno superato la Turchia diventando il principale destinatario di investimenti esteri in Medio Oriente poiché l’afflusso di IDE è balzato di oltre il 34% a $ 14 rispetto ai $ 10,4 miliardi dell’anno precedente a seguito di importanti investimenti da parte di società di private equity statunitensi ad Abu Dhabi settore energetico, secondo Unctad. “Gli Emirati Arabi Uniti continueranno a svolgere un ruolo economico di primo piano nella regione del Medio Oriente con Dubai come hub cardine nell’economia globale e centro per gli affari. Gli Emirati Arabi Uniti dovrebbero inoltre continuare a migliorare costantemente i fattori strategici di affari come la facilitazione degli investimenti, i servizi e costo di fare affari per avere standard di livello mondiale negli Emirati Arabi Uniti e competere con altre principali destinazioni d’affari “, ha affermato Fahad Al Gergawi, CEO di Dubai FDI.

Gli Emirati Arabi Uniti, istituiti nel 2009 per rafforzare il processo di sviluppo economico della nazione e sostenere gli investimenti degli Emirati all’estero, cerca anche di aiutarli a superare le varie sfide che devono affrontare i loro investimenti attraverso il regolare coordinamento con le agenzie governative competenti.

 

Elaborazione a cura di IICUAE su fonte: Khaleej Times

 

 

 

 

 

Tags:

You Might also Like