LOADING

Type to search

L’importanza del settore fieristico e congressuale

Share

Non è un segreto che la pandemia abbia colpito tutti i settori come mai prima d’ora. Forse, il settore fieristico e congressuale è stato proprio uno dei più colpiti, con l’annullamento ed il rinvio di migliaia di eventi in programma, stimati in circa 32.000 mostre all’anno.

il settore fieristico guida la crescita in tutti i settori senza eccezioni e i suoi effetti sono sia diretti che indiretti. Ci sono oltre 4,5 milioni di espositori che partecipano a eventi in tutto il mondo ogni anno, secondo la Federazione internazionale dei servizi per mostre ed eventi (IFES).

In relazione a quanto accaduto la domanda non può altro che essere: cosa riserva il futuro? Sebbene non ci sia una risposta facile, dobbiamo partire da un presupposto fondamentale, ossia che stimolare l’economia globale e accelerarne la ripresa sia un qualcosa che parta proprio dal il settore fieristico. I responsabili politici devono essere consapevoli del fatto che il settore dovrebbe essere una parte fondamentale di tutti i piani di risanamento e solo allora possiamo iniziare il processo. All’interno di questo contesto non c’è dubbio che il tradizionale concetto di mostre non si estinguerà. Nonostante le precedenti epidemie, le mostre non sono scomparse. La comunicazione diretta e la promozione di prodotti, beni e servizi sono indispensabili e questo è parte integrante della cultura aziendale.

Nonostante le circostanze senza precedenti e le crescenti sfide, rimane ancora un raggio di speranza.

Questo settore tornerà sicuramente più forte, semplicemente perché siamo consapevoli della sua indispensabilità. Abbiamo visto i benefici per la nostra economia e abbiamo capito la sua importanza nel processo di sviluppo, e solo il tempo ci dirà la fase successiva.

Intervista di Gulf Business a Saif Mohammed Al Midfa è CEO di Expo Center Sharjah e membro del consiglio di amministrazione della Global Association of the Exhibition Industry.

Fonte: Gulf News

Tags: