LOADING

Type to search

Il commercio estero non petrolifero di Dubai è aumentato del 6% a 1,37 trilioni di Dh

Share

“La crescita del 2019 ci avvicina al nostro obiettivo commerciale del 2025 di Dh 2 trilioni” ha dichiarato lo sceicco Hamdan bin Mohammed.

Il commercio estero non petrolifero dell’emirato è cresciuto del 6%, raggiungendo 1,37 trilioni di dollari l’anno scorso, nonostante i venti contrari di un peggioramento della recessione economica globale. In termini di valore, lo scorso anno il commercio estero di Dubai ha toccato Dh 1.371 trilioni rispetto ai Dh 1.299 trilioni del 2018. Le esportazioni sono salite alle stelle, aumentando del 22% a Dh 155 miliardi, le riesportazioni sono cresciute del 4% a Dh 420 miliardi e le importazioni sono aumentate del 3% a Dh 796 miliardi.

In termini di volume, il commercio estero non petrolifero è salito del 19% da 91 milioni di tonnellate nel 2018 a 109 milioni di tonnellate l’anno scorso.

Le riesportazioni sono aumentate del 48%, raggiungendo i 17 milioni di tonnellate, mentre le esportazioni sono aumentate del 45% a 19 milioni di tonnellate e le importazioni sono cresciute del 9% a 72 milioni di tonnellate. Queste cifre hanno segnato un decennio prospero per Dubai dal 2010 al 2020, durante il quale il commercio estero è cresciuto del 70%.

La Cina rimane il principale partner commerciale di Dubai, contribuendo con 150 miliardi di Dh. L’India si posiziona come seconda, contribuendo con 135 miliardi di Dh, seguita dagli Stati Uniti con 77,7 miliardi di Dh.

L’Arabia Saudita ha mantenuto la sua posizione di principale partner commerciale arabo di Dubai. Il paese era il quinto partner più grande dell’emirato a livello globale, contribuendo con Dh56 miliardi.

Nel 2019, le merci più scambiate in termini di valore sono state l’oro, i gioielli e i diamanti, che hanno contribuito a Dh 370 miliardi, una crescita del 7% dal 2018. L’oro ha preso la parte principale del commercio con Dh 169,5 miliardi, seguita da telefoni con Dh 164 miliardi, un aumento del 9% rispetto all’anno precedente. La terza merce negoziata più alta era la gioielleria a 116,6 miliardi di Dh, seguita dagli oli di petrolio che hanno contribuito a Dh 85,4 miliardi nel 2019, una crescita del 55%, e dai diamanti che hanno contribuito a Dh 83,9 miliardi

Di seguito un’immagine esplicativa del commercio estero di Dubai nel 2019:

Il commercio estero non petrolifero di Dubai è aumentato del 6% a 1,37 trilioni di Dh

Don’t forget to follow us on our social media:
fbiglinkedin

Tags: